Tumori infantili: Gold For Kids, il progetto della Fondazione Umberto Veronesi per l’oncologia pediatrica

Secondo quanto stimato dall’Oms, le diagnosi di tumore sono in continuo aumento. Non ne sono risparmiati nemmeno i bambini, tanto che, al mondo, sono circa 250.000 i piccoli che si ammalano di cancro. Grazie agli importanti sviluppi raggiunti nel campo dell’oncologia pediatrica e della ricerca scientifica, oggi dai tumori infantili si guarisce. Nonostante ciò, il cancro è ancora molto diffuso: al via il progetto Gold for Kids della Fondazione Veronesi per sostenere la ricerca

Al mondo, quasi una morte su sei, è causata dal cancro e le preoccupanti stime, sono purtroppo destinate a crescere. Secondo quanto affermato dall’Oms, infatti, il numero di diagnosi di tumore è in continuo aumento tanto che dai 14 milioni di diagnosi annue attuali, si passerà alla spaventosa cifra di 21 milioni nel 2030. Un quadro davvero allarmante che non risparmia nemmeno i bambini. Sono ben 250.000 i piccoli che ogni anno, nel mondo, si ammalano di tumore. Solo in Italia, si contano 1.600 diagnosi tra i bambini fino a i 14 anni di età e 1000, tra gli adolescenti, per una fascia di età che va sai 15 ai 19 anni. Dai tumori infantili si guarisce: grazie agli importanti progressi compiuti nell’ambito dell’oncologia pediatrica e della ricerca scientifica, il 70% dei bambini ammalati di cancro guarisce e le percentuali aumentano fino all’80-90% nel caso di linfomi e leucemie. Nonostante l’elevato tasso delle percentuali di sopravvivenza, i tumori continuano a rappresentare la prima causa di morte per malattia tra i più piccoli. Per combattere contro questo dato, l’investimento e la fiducia nella ricerca sono fondamentali. Bisogna collaborare al fine di garantire ai piccoli malati di cancro  la possibilità di poter usufruire delle cure più adeguate ed efficaci, arrivando a terapie con alte probabilità di successo. E’ proprio a questi nobili obiettivi che mira il progetto ‘Gold for Kids’, avviato dal 2014 dalla Fondazione Umberto Veronesi, al fine di sostenere le cure nell’oncologia pediatrica, l’informazione e la divulgazione scientifica. Da oggi, venerdì 3febbraio, fino al 31 marzo, chiunque avrà l’opportunità di sostenere concretamente la ricerca oncologica, donando 2 o 5 euro con sms o chiamata da rete fissa al 45540.  Il ricavato sarò destinato in particolare, a finanziare un protocollo di cura per sarcomi ossei e dei tessuti molli recidivati. Nuovo obiettivo della ricerca è quello di raggiungere risultati sempre più positivi nell’ambito della terapia cellulare, basata sullo sfruttamento dei meccanismi immunologici del paziente, e oggi considerata la nuova frontiera nell’ambito delle cure oncologiche.