Un bicchiere di vino rosso al giorno fa bene alla salute

Secondo alcune ricerche scientifiche, bere piccole quantità di vino al giorno, non è controindicato per la nostra salute questo per via del resveratrolo, un potente antiossidante

E’ un composto che produce effetti simili a quelli prodotti dall’attività fisica e sportiva, è il resveratrolo ed è contenuto nel vino così come nei mirtilli. Per questa ragione, bere modiche quantità di vino al giorno fa bene alla salute. Le ricerche universitarie aggiungono anche che il vino deve essere rosso, perché il resveratrolo è contenuto nella buccia degli acini dell’uva rossa, che lo usa per contrastare gli effetti dell’eccessiva esposizione al sole e per difendersi dai funghi e dai batteri. Il resveratrolo appartiene ai polifenoli è dunque risulta essere è un potente antiossidante, efficacissimo per combattere i radicali liberi e per mantenere sane e giovani le cellule. Gli studi sul resveratrolo sono tanti, fra questi l’uso possibile come anti invecchiamento del tessuto cutaneo. Il resveratrolo aiuta anche a prevenire la crescita di cellule grasse, per tale motivo infatti tiene sotto controllo il grasso corporeo. E’ un valido antinfiammatorio che agisce con effetti benefici nei casi di malattie croniche. Infine, aiuta a migliorare la funzionalità del cervello e a regolare gli zuccheri nel sangue. Naturalmente, il vino rosso non può sostituire le attività fisica o sportive. Le ricerche universitarie inoltre, non utilizzano il vino per i propri studi scientifici ma degli integratori costituiti da resveratrolo. Per assumere la stessa quantità di tale composto infatti, si dovrebbero bere 100 litri di vino rosso al giorno, con le complicanze che potete immaginare.