Come stipulare una Rc Professionale Medici

1 NORMATIVA ITALIANA POLIZZE PROFESSIONALI

Tutti i professionisti medici iscritti all’Albo sono tenuti a sottoscrivere una polizza assicurativa di responsabilità civile. A stabilirlo è la legge 98/13 art. 14, comma 4-quater con decorrenza dal 15 agosto 2014. Il Decreto Balduzzi ha previsto dunque l’obbligo di stipula di una rc professionale per i sanitari dipendenti del servizio pubblico così come per quelli che esercitano privatamente.

2 DATI RELATIVI AI SINISTRI MEDICI DENUNCIATI IN ITALIA

Le statistiche rilevate negli ultimi anni in Italia mostrano una crescita costante dei sinistri denunciati in ambito medico che passano da meno di 10.000 del 1994 alle oltre 34.000 del 2010, segnando una crescita pari al 200%.
Tra i medici coinvolti in denunce almeno una volta nel corso della loro carriera, i dati individuano che 8 su 10 sono medici che operano in Italia con più di 20 anni d’esperienza.

medici in sciopero

3 COME SCEGLIERE UNA POLIZZA RC PROFESSIONALE PER I MEDICI

Per scegliere adeguatamente una polizza rc professionale medici è importante considerare il massimale come elemento cardine. Non va mai sottovalutato l’importo massimo che la compagnia assicuratrice è disposta a pagare in caso di sinistro. Non vanno presi in considerazioni massimali inferiori ad 1.000.000 di euro, preferibilmente si deve stipulare una polizza con il massimale più alto possibile.

In secondo luogo nella scelta di una polizza assicurativa di tipo professionale va valutato il tipo di posizione ricoperta dal medico soggetto. I dipendenti pubblici sono già tutelati dall’assicurazione stipulata dalla ASL di appartenenza, ma è consigliato estendere la tutela con una polizza personale per coprire i casi di colpa grave. I liberi professionisti invece devono optare per una polizza di colpa professionale che non presenti limitazioni e copra la colpa in tutte le sue varianti da lieve a grave.

In fase di stipula di un contratto di polizza professionale per i medici, è fondamentale anche prestare attenzione alla franchigia. La cifra minima di cui il medico deve farsi carico può essere irrilevante o presentarsi invece alta. In base alla franchigia varia pure il prezzo di polizza.

Prima di sottoscrivere l’assicurazione professionale un medico deve sempre accertarsi di tutte le esclusioni presenti che possono essere per esempio il mancato consenso informato, la non compilazione della cartella clinica, radiazione o sospensione dall’albo professionale, ecc.

Non va dimenticato che l’attività medica può essere soggetta a richieste di risarcimento anche diversi anni dopo la cura o l’intervento. Ciò comporta possibili problemi in termini di rimborsi per un medico. In questa eventualità è consigliabile scegliere una polizza retroattiva di almeno 5 anni. I professionisti sanitari che stanno per concludere la propria attività è consigliato tutelino i propri cari e la propria pensione con una clausola postuma o di ultrattività.

4 PREZZI ASSICURAZIONE PROFESSIONALE MEDICI

Chiaramente tutte le polizze assicurative hanno prezzi molto vari in base ai massimali e alla garanzie richieste. Nel caso delle polizze professionali per l’ambito medico molta influenza ha anche il campo d’opera. È evidente che i rischi possibili per un professionista della psicologia sono molto differenti da quelli che affronta un medico chirurgo per esempio. In via indicativa il premio di polizza per un medico generico di base può costare 250 – 300 euro annui, i medici che praticano attività invasive spenderanno un minimo di 1.300 euro l’anno, gli odontoiatri per esempio circa 550 euro.