Sicurezza delle cure e responsabilità professionale. Evento formativo a Catanzaro

cisl_quadrataIl 18 e 19 Novembre presso l’ Hotel Guglielmo di Catanzaro si terrà l’evento formativo: Sicurezza delle cure e responsabilità professionale. Il lavori scientifici saranno introdotti da Biagio Papotto Segretario Nazionale CISL Medici e dai dottori: Mario Marino, Nino Accorinti, Luciana Carolei della Segreteria Regionale CISL Medici Calabria.

Indubbiamente, la responsabilità professionale ha assunto negli ultimi anni dimensioni di eccezionale importanza sia per gli aspetti prettamente economici, ma anche e soprattutto sotto il profilo socio-sanitario, come prova il rilievo che i mass media dedicano ai c.d. casi di “malasanità”. La maggior parte del corso è quindi dedicata interamente allo stato dell’arte della responsabilità professionale, con riferimento sia agli aspetti penalistici sia a quelli civilistici, ed alle tematiche affrontate dal disegno di legge “Gelli”, così denominato per il suo relatore, con cui si intende rivedere la regolamentazione della disciplina della colpa in campo sanitario. 

Se dovesse diventare legge, essa come già la legge “Balduzzi”, avrebbe fra gli scopi principali quello di scongiurare la c.d. “medicina difensiva”, e cioè i comportamenti dei sanitari volti più ad evitare eventuali addebiti che non a prendersi cura del paziente. Quindi esami inutili ma costosi e magari anche rischiosi per il paziente. Ma ancor peggio, la tendenza ad evitare interventi che comportino un elevato rischio infausto. In altra sessione viene affrontato il tema della gestione del rischio clinico nelle Aziende Sanitarie.

La riduzione e la prevenzione del rischio, la promozione della sicurezza nelle organizzazioni sanitarie si realizzano solo se si sviluppa una cultura aperta, pronta a confrontarsi e a imparare dagli errori, disponibile a superare le divisioni organizzative, a integrare le discipline e le professionalità per contribuire al miglioramento complessivo della qualità delle attività e delle prestazioni assistenziali erogate alla collettività.

 La gestione del rischio implica, inoltre, che si affrontino anche importanti aspetti giuridico – amministrativi quali il governo del contenzioso e problemi assicurativi. I temi del corso vengono trattati in modo dottrinario generale completo, in maniera scientificamente rigorosa ma anche con riferimenti di carattere pratico ed applicativo.

In relazione all’evento formativo gli iscritti CISL avranno diritto di precedenza nell’accesso al corso e la consegna dell’attestato ECM è subordinata all’effettiva partecipazione all’intero programma formativo ed al superamento della verifica dell’apprendimento.

Per maggiori informazioni sul programma scientifico clicchi qui