Memoria corta è sinonimo di intelligenza

Dimenticarsi presto le cose può essere un problema ma una ricerca rivela che è anche sinonimo di intelligenza

Memoria-corta-è-sinonimo-di-intelligenzaMemoria corta o dimenticarsi presto le cose significa anche maggiore capacità di imparare, è il risultato di una ricerca eseguita all’Università di Glasgow, in Scozia. La parola magica che offre un sorta di consolazione a coloro che dimenticano più del normale è flessibilità. Secondo lo studio infatti, le persone che hanno una maggiore attitudine a dimenticare le cose, sono anche quelle che riescono maggiormente a impararne altre. Per tale motivo si parla di cervello flessibile, ovvero una sorta di cassetto ove alcune cose fanno spazio ad altre, e la ricerca evidenzia che tali soggetti hanno una marcia in più rispetto agli altri. Se da una parte ciò consola, dall’altra fa capire che ci sarebbe spazio all’apprendimento continuo, ma non alla memorizzazione di tutto quanto appreso e secondo la ricerca, i soggetti che sono più propensi a cancellare dalla propria mente determinati elementi, sono anche quelli che risultano più propensi alla flessibilità. La conclusione dell’autore dello studio, Edwin Robertson, è che dimenticare diventa il primo passo per imparare, perché il cervello non si “fissa” in maniera rigida alle cose apprese ed “incamerate” ma si adatta di volta in volta alle nuove cose imparate facendo spazio a queste ultime.