Le cipolle rosse, importanti alleate nella prevenzione contro il cancro

Le cipolle rosse sarebbero un valido aiuto nella prevenzione contro il cancro. A testimoniarlo, una ricerca condotta da un’università canadese. Tutto merito dell’elevato contenuto di quercetina, un tipo di flavonoide dal potere antiossidante capace di combattere le cellule tumorali

La prevenzione è una pratica fondamentale per la salvaguardia della salute. Una corretta e sana alimentazione nonché i tanti prodotti offerti dalla natura, possono dare un contributo davvero rivelante nel contrastare l’insorgenza di disturbi, gravi patologie, nonché di tumori. A rafforzare il ruolo centrale che l’alimentazione gioca nella tutela della salute, i risultati derivanti da un recente studio canadese secondo cui, le cipolle rosse sarebbero delle potenti alleate contro l’insorgenza del cancro. Secondo lo studio, condotto dalla University of Guelph in Canada e pubblicato sulla rivista Food Research International, la particolare varietà di cipolla rossa chiamata ‘Ruby ring onion’, tipica della regione canadese dell’Ontario, sarebbe un’arma davvero efficace nella prevenzione dei tumori. Tutto merito dell’elevato contenuto di quercetina, un tipo di flavonoide dall’alto potere antiossidante, nonchè degli antociani (o antocianine), responsabili dell’intenso colore rosso. Secondo quanto sostenuto dai ricercatori, infatti, le particolari caratteristiche di questo tipo di cipolla, determinano l’instaurarsi di un ambiente sfavorevole per le cellule tumorali, disturbando la loro comunicazione e inibendone in questo modo la crescita. Oggetto di studio sono state cinque qualità di cipolla. Da ciascuna di esse sono state estratte quantità di quercetina poi messe direttamente in contatto con le cellule tumorali del cancro al colon che hanno condotto alla morte. In più, gli effetti antitumorali delle quercetina, sarebbero efficaci anche nel tumore al seno. Il passo successivo sarà l’esecuzione di trial direttamente sull’uomo.