La vitamina D, aiuto efficace contro i sintomi dell’asma

Continua a crescere la lista degli innumerevoli benefici attribuiti alla vitamina D,  fondamentale per il benessere e la salvaguardia del nostro organismo. Secondo quanto dimostrato da una ricerca inglese, una sua assunzione, è in grado di ridurre gli attacchi gravi di asma e, di conseguenza, il numero di ricoveri ospedalieri

vitamina-d

Tanti sono i fastidiosi sintomi che opprimo gli individui affetti da asma. Dispnea, tosse, mancanza di respiro e dolore toracico affliggono gli asmatici che nulla possono contro la patologia, per la quale non esiste una cura definitiva. L’asma infatti può essere gestita attraverso i farmaci, ma non combattuta in modo decisivo. Buone notizie dunque, quelle portate al congresso internazionale 2016 della European Respiratory Society, da parte di un gruppo di ricercatori della Queen Mary University di Londra. Secondo un recente studio da loro condotto, aggiungere l’assunzione di vitamina D al trattamento standard, ha la capacità di ridurre il rischio di attacchi gravi e di limitare dunque, il numero di ricoveri ospedalieri. Oggetto della ricerca sono stati i dati di nove studi precedenti in materia, a cui avevano preso parte oltre mille soggetti appartenenti a differenti fasce di età. In chi assumeva integratori di vitamina D in concomitanza alla terapia standard, il rischio di ricovero ospedaliero a causa di attacchi gravi è passato dal 6 al 3%. L’assunzione di vitamina D, inoltre, influisce anche sulla necessità di assumere steroidi per attacchi acuti, riducendola. Risulta ancora da chiarire se tali effetti benefichi si rivelino solo nei pazienti che presentano una scarsa concentrazione di vitamina D o nella totalità delle persone affette da asma.