Influenza, sarà un capodanno a letto per molti italiani

Influenza, sarà un capodanno a letto per molti italiani

Sono già 467mila gli italiani che stanno facendo i conti con l’influenza ma il boom si avrà a cavallo con l’anno nuovo, intanto i medici generici raccomandano “tutti devono vaccinarsi”

467mila gli italiani a letto a causa dell’influenza ma il picco massimo è previsto a capodanno. Questo uno dei primi dati riguardanti l’influenza in Italia, diffuso durante il congresso della Società italiana di medicina generale (Simg) in corso a Firenze.

Influenza, sarà un capodanno a letto per molti italiani
Influenza, sarà un capodanno a letto per molti italiani

“L’anno scorso – spiegano gli esperti – il virus ha provocato 2mila decessi in più rispetto alla stagione precedente, e il fenomeno potrebbe ripetersi”.

Le paure sono maggiori rispetto quelle persone che soffrono di malattie con l’influenza che potrebbe far sorgere complicanza importanti. Per questo motivo i medici generici riuniti al congresso della Simg lanciano un appello: “E’ fondamentale – dicono – che tutti i cittadini si vaccinino quanto prima”.

In un precedente articolo, abbiamo già detto che sarà un’influenza meno aggressiva dello scorso anno ma abbiamo anche sottolineato che le persone colpite saranno di più, sempre rispetto al 2016. Questa tesi è supportata dal dato proveniente dall’emisfero australe dove il virus ha già colpito la popolazione e dunque è stato possibile fare dei raffronti con lo scorso anno.

“Rinnoviamo l’invito affinché tutti i cittadini e non solo le categorie a rischio si immunizzino” afferma il presidente della Simg Claudio Cricelli.

“La campagna vaccinale ha avuto nelle prime settimane un buon riscontro – precisa -, ricordiamo che devono assolutamente immunizzarsi i pazienti colpiti da patologie croniche, cardiovascolari e respiratorie, anziani, bambini e donne in gravidanza”.