influenza

Influenza, in una settimana raddoppiano i casi: superati i 2 milioni

In questo ultimo periodo l’influenza fa registrare una forte diffusione specie fra i bambini: in tutto ad essere colpiti sono due milioni di italiani.

Nell’ultima settimana di dicembre 2017 si è registrato in tutta Italia un innalzamento del un numero persone colpite dall’influenza che è raddoppiato rispetto all’ultimo bollettino della settimana precedente. L’elevata incidenza ha fatto raggiungere un numero di ammalati pari a due milioni e ad essere colpiti maggiormente sono i bambini.

influenza
influenza

Secondo il bollettino dell’Iss (Istituto Superiore della Sanità), fra il 25 ed 31 dicembre, i casi sono stati 637 mila mentre in totale si è arrivati a 2.168.000 .

E’ il confronto dell’incidenza con la settimana precedente al Natale che però risalta maggiormente lo stato della diffusione, passando da 387mila ai sudetti 637mila, ovvero quasi il doppio.

Ad essere interessate, indistintamente, tutte le regioni d’Italia tranne il Nord-Est. Il livello di incidenza arriva a 11,11 casi per mille assistiti, superando il massimo raggiunto nella stagione scorsa, nonostante l’intensità dell’epidemia è considerata attualmente dagli esperti come di medio livello.

La soglia della preoccupazione è però vicina, visto che si attesta a 13,50 su mille ed è considerata di intensità “alta”. “In tutte le Regioni italiane il livello di incidenza è pari o superiore a dieci casi per mille assistiti tranne in Friuli V.G., Veneto, P.A. di Bolzano e Val d’Aosta in cui si mantiene a circa quattro casi per mille assistiti” – – si legge nel bollettino dell’Iss. Un altro importante dato riguarda l’età delle persone colpite dall’influenza, la fascia maggiormente interessata è quella dei bambini 0-4 anni.

“Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 29,17 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni a 18,96 nella fascia 15-64 anni a 10,07 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 6,27 casi per mille assistiti” – riporta il bollettino.