Il suono, potente arma per combattere emicrania e pressione alta

E’ in arrivo ‘Hirrem’, un nuovo rivoluzionario apparecchio in grado di curare l’emicrania e la pressione alta attraverso i suoni che vengono inviati direttamente al cervello in modo del tutto indolore

emicrania

E’ stato da poco presentato al meeting annuale della American Heart Association’s Council on Hypertension 2016 tenutosi a Orlando e già promette ottimi risultati. Stiamo parlando di ‘Hirrem’, un dispositivo progettato presso la Wake Forest School of Medicine, capace di trasformare il suono in una vera e propria arma nella battaglia contro l’emicrania e la pressione alta. Tanti sono i soggetti che, soprattutto se sotto stress, presentano uno sbilanciamento dell’attività neurale nei due emisferi del cervello, con uno che domina sull’altro mostrando un’iperattività. Secondo gli esperti, problemi quali l’emicrania e l’ipertensione sarebbero causati proprio da tale squilibrio. ‘Hirrem’ si pone l’obiettivo di riportare i due emisferi all’ordine, riequilibrando l’attività neurale. Esso funziona come una risonanza che capta l’attività cerebrale e risponde ad essa in tempo, inviando al cervello dei suoni udibili attraverso una sonda esterna, in modo del tutto non invasivo e indolore. Il dispositivo è stato prima testato su 10 pazienti ipertesi e su 52 individui soggetti ad emicrania. Nel primo caso si sono ottenuti risultati incoraggianti dopo circa 17 sessioni di Hirrem, nel secondo, dopo circa 15. Affinché venga dimostrata l’effettiva efficacia del nuovo macchinario, bisognerà compiere esperimenti su campioni più grandi di individui.