Donne potete dire addio alle sigarette prima del ciclo

Uno studio americano rivela che il momento buono per abbandonare le “bionde” è prima del ciclo, la motivazione deriva dal flusso ormonale che sarebbe un “alleato” per abbandonare la dipendenza

donne-fumatrici

Uno studio condotto da un team di ricercatori guidato da Reagan Weaterhill e Teresa Franklin del “Centro per gli studi sulla dipendenza” dell’Università della Pennsylvania (Stati Uniti) che è stato pubblicato su “Biology of Sex Differences” parla chiaro: il periodo subito prima delle mestruazioni, potrebbe essere il momento buono per dire basta alle sigarette. Lo studio stabilisce infatti che, per le donne fumatrici, questo sarebbe il periodo migliore perché il flusso ormonale potrebbe essere un alleato al proprio fianco facendo sentire meno il desiderio di nicotina. Secondo lo studio americano il basso rapporto tra progesterone ed estrogeni tipico della fase preovulatoria porta a una maggiore dipendenza. Al contrario, l’alto livello di progesterone tipico dei giorni precedenti il ciclo mestruale, portando a una modifica di tale rapporto, determina minore desiderio della sigaretta, ovvero di nicotina. Uno studio che però non può considerarsi definitivo o scientificamente valido per tutte le donne ed infatti secondo Sandro Viglino, vicepresidente dell’Associazione Ostetrici Ginecologici Ospedalieri Italiani (Aogoi) “Si tratta di uno studio interessante che dovrà comunque essere confermato da ulteriori valutazioni”.

Viglino sottolinea come nella fase luteinica (compresa tra l’ovulazione e la mestruazione) molte donne vivono in realtà una maggiore ricerca di piacere, che si tratti di cibo, alcol, sesso o nicotina, un dato questo che va in netta contrapposizione con quanto affermato dallo studio dell’Università della Pennsylvania e per il quale si attendono studi anche statistici, che ne confermano la bontà.