Cereali integrali ottimi per prevenire il cancro al colon retto

Il cancro del colon retto può essere prevenuto seguendo uno stile di vita e una dieta appropriati, lo dice un rapporto sul tema di diversi centri scientifici americani


Il consumo di cereali integrali può prevenire il cancro al colon retto se associato a un limitato consumo di carni rosse e alcolici. Dunque il cancro al colon retto si può prevenire a tavola mangiando ogni giorno una quantità di cereali integrali pari a 90 grammi. Fra questi ad esempio, il riso scuro e il pane di farina integrale. Da ridurre invece il consumo di carni lavorate come le salsicce e gli hot dog. A queste accortezze prettamente da tavola, va comunque aggiunta un’attività fisica costante e leggera che aiuta a ridurre il rischio di questo tipo di tumore. Queste conclusioni sono contenute in un rapporto dell’American Institute for Cancer Research (AICR) e del World Cancer Research Fund (WCRF), redatto da Edward Giovannucci, della Harvard TH Chan School of Public Health a Boston che afferma: “i risultati di questo report sono solidi e chiari, indicano che dieta e stili di vita hanno un ruolo predominante sul cancro del colon retto”. I ricercatori hanno preso in esame i dati relativi a 99 studi estrapolati per un totale di 29 milioni di persone coinvolte, fra cui pazienti a cui era stato diagnosticato il del colon retto. Gli studi di questi dati hanno confermato che mangiare in media 90 grammi di cereali integrali al dì riduce il rischio di tumore del 17% ed invece consumare troppa carne rossa, ovvero anche 500 grammi a settimana, così come bere alcolici come vino o birra nella quantità di 2-3 bicchieri al giorno, rappresentano cattive abitudini che fanno aumentare il rischio di tumore. Si tratta di uno studio che evidenzia e rafforza quanto sostenuto dalla comunità scientifica, almeno da una stragrande parte di essa, che sottolinea come una ampia fetta di casi di questo tumore potrebbe essere prevenuta semplicemente cambiando gli stili di vita. Sana alimentazione basata principalmente su alimenti vegetali (frutta, verdura e legumi), sport, con l’accortezza di limitarsi a un consumo di alcolici moderato sono la base da cui ottenere risultati positivi.