In arrivo il cerottino per combattere le allergie alimentari

Un semplice cerottino da applicare sulla pelle per vaccinare i bambini allergici. Questa, la futura metodologia per combattere le allergie, soprattutto quelle alimentari. La vaccinazione per via cutanea ha mostrato effetti positivi, soprattutto nella tolleranza per arachidi e latte

Una nuova possibilità si affaccia nella frontiera delle vaccinazioni: da qui a breve, sarà possibile vaccinare i bambini semplicemente attraverso l’applicazione di un piccolo cerotto sulla pelle. Dalla via orale, presto si passerà alla via cutanea. L’immunoterapia orale, il metodo più utilizzato per proteggere chi soffre di gravi allergie alimentari, si caratterizza per l’assunzione di quantità sempre crescenti dell’allergene che provoca la reazione allergica. Tale metodologia, potrebbe ora cedere il passo alla vaccinazione per via cutanea, sostenuta e promossa come davvero efficace da numerosi studi americani. Secondo i dati fino ad ora raccolti, tali cerotti si sono dimostrati capaci di aumentare la tolleranza per arachidi e latte. Attraverso la loro applicazione, si procede alla desensibilizzazione dei soggetti affetti da allergia, consentendogli gradualmente di entrare in contatto con i cibi responsabili della reazione. Al momento, nei primi pazienti trattati, il cerotto è stato ben tollerato senza che si siano verificate reazioni allergiche sistemiche. In qualche caso, si è però evidenziato un aumento delle reazioni cutanee eczematose locali. L’obiettivo è quello di rendere tale metodologia sicura e completamente efficace, in modo da impiagarla per vaccinare i bambini allergici, in particolare quelli affetti da allergie alimentari.