Aids, in Australia epidemia finita

L’era della fatale sindrome dell’AIDS è finita, a riferirlo i maggiori ricercatori del paese e l’Australian Federation of Aids Organizations (Afao)
AIDS

I dati relativi alla malattia in Australia parlano di una riduzione così importante da ritenere l’AIDS una malattia debellata e a decretarne la fine sono le organizzazioni e gli scienziati australiani. Il numero di casi di AIDS si è ridotto drasticamente anche per merito dell’uso di farmaci anti-retrovirali avvenuto a partire dalla metà degli anni ’90. Questi farmaci impediscono al virus di immunodeficienza acquisita di progredire in Aids, quando il sistema immunitario è talmente danneggiato da non poter combattere l’infezione. Una malattia che in Australia ha portato a registrare sino a mille decessi l’anno. Rimane comunque la sfida nella diffusione dell’Hiv, con circa 1200 casi in Australia ogni anno. Di quest’ultimo aspetto, ne ha parlato il direttore dell’Afao O’Donnell, che sottolineando l’importanza dei test ha evidenziato che si tratta di “infezioni evitabili”.